rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Acquarica del Capo

Le telecamere non lo salvano dal blitz: nei guai per spaccio

A Presicce-Acquarica arrestato un 22enne. I poliziotti di Taurisano non hanno trovato solo dosi di cocaina, ma anche tre pistole a salve senza tappo rosso e cartucce

PRESICCE-ACQUARICA – Davanti alla sua abitazione non ci sono arrivati per caso. Emanuele Romano, di Presicce-Acquarica, nonostante la giovane età (22 anni) è già noto alle forze dell’ordine e gli agenti del commissariato di Taurisano, nei giorni scorsi, avevano raccolto in giro informazioni circa la possibilità che avesse avviato un’attività di spaccio, e anche piuttosto intensa, sulla piazza locale.

Ieri sera, sul tardi, i poliziotti coordinati dal vicequestore Salvatore Federico, hanno quindi messo in atto un vero e proprio appostamento, per seguire eventuali movimenti sospetti. Che non sono tardati ad arrivare. A un certo punto, infatti, davanti all’uscio dell’abitazione di Romano, è sopraggiunto un giovane. Vi è stato lo scambio di “qualcosa” e, a quel punto, gli agenti sono usciti allo scoperto.

Quel “qualcosa” era una dose di cocaina e, nel corso della perquisizione che n’è seguita, dentro casa sono stati rinvenuti altri sei involucri per poco più di 5 grammi di altra polvere bianca, e una bustina di plastica con marijuana. Tutto già confezionato e, quindi, si presume, pronto per la vendita al dettaglio.

I poliziotti hanno sequestrato anche un bilancino elettronico di precisione, altro  materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente, 520 euro in contanti, in banconote di diverso taglio, probabile incasso della serata, tre pistole a salve, marca Bruni modello 92, tutte prive del tappo rosso, con 27 cartucce a salve.

Aspetto particolare: è  stato anche scoperto un sistema di videosorveglianza abusivo, composto da quattro telecamere apportunamente orientate per le riprese esterne all’abitazione. Non sono però servite al 22enne, in questo caso, a scampare al blitz del commissariato. Romano è stato arrestato e si trova al momento ai domiciliari in attesa del giudizio di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le telecamere non lo salvano dal blitz: nei guai per spaccio

LeccePrima è in caricamento