Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Presicce, fra demolizione della scuola e proteste

"Salento libero" attacca la Giunta: "Il progetto è contestato dall'opposizione e da molti cittadini. Ma al consigliere Stefanelli, ingegnere, non viene concesso di partecipare alla conferenza servizi"

La scuola elementare di Presicce.

"Dopo anni di totale abbandono, l'attuale amministrazione comunale, governata dal sindaco Antonio Luca, ha deciso di avviare un progetto di recupero urbano per l'ex scuola elementare di Presicce, chiusa per la caduta di qualche calcinaccio. Il provvedimento per il recupero dell'ex area scolastica, adottato frettolosamente dalla giunta Luca non trova però alcun consenso non solo nell'opinione pubblica, ma anche nelle forze politiche di opposizione". A parlare è Bruno Ricchiuto, responsabile provinciale del movimento "Salento Libero".

"Non solo - prosegue -, ma la decisione adottata dal sindaco Luca sta scatenando una vera e propria contestazione da parte di tanti cittadini. Purtroppo, però, non è bastato questo per avviare un ripensamento; tutt'altro, infatti, alla richiesta scritta fatta dall'ingegner Salvatore Stefanelli, consigliere comunale e simpatizzante del movimento Salento Libero, per partecipare alla Conferenza dei servizi, al solo proposito di fornire utili indicazioni come professionista e come pubblico cittadino, ha corrisposto da parte dell'amministrazione Comunale un netto rifiuto".

"Le contestazioni dei cittadini e dello stesso consigliere comunale - spiega ancora il responsabile del movimento - nascono da due motivi; il primo perché si sta per demolire l'unico edificio scolastico adibito in passato a scuola elementare, il secondo per la superficialità della soluzione adottata senza la partecipazione della cittadinanza e di tutte le forze politiche, poiché l'ex scuola elementare rappresenta una parte notevole della storia del Comune di Presicce". "Ciò che appare ancora più inquietante - afferma a tale proposito il consigliere comunale -, è l'avvenuta svendita di un'area destinata a diventare edificabile a favore di una soluzione progettuale che appare inutile e dannosa per la Comunità di Presicce".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presicce, fra demolizione della scuola e proteste

LeccePrima è in caricamento