Cronaca

Presunte minacce e stalking all'ex convivente, nuovi guai giudiziari per un 36enne

Nuovi guai giudiziari per Francesco Piccolo, il 36enne nato a Galatina ma residente a Lecce, già condannato in primo grado a oltre dieci anni con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una donna (e finito a processo per due fatti nello stesso giorno, uno consumato e uno tentato). Piccolo è stato rinviato a giudizio dal gup Antonia Martalò

LECCE – Nuovi guai giudiziari per Francesco Piccolo, il 36enne nato a Galatina ma residente a Lecce, già condannato in primo grado a oltre dieci anni con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una donna (e finito a processo per due fatti nello stesso giorno, uno consumato e uno tentato). Piccolo è stato rinviato a giudizio dal gup Antonia Martalò con l’accusa di violenza, abusi e stalking.

I fatti contestati risalgono allo scorso anno, l’imputato fu arrestato il 4 gennaio dagli agenti di polizia della squadra mobile, a seguito di un’ordinanza firmata dal gip del Tribunale di Lecce, Alcide Maritati, su richiesta del pubblico ministero Stefania Mininni, per le presunte minacce e stalking indirizzati alla ex convivente, una donna del luogo.

I fatti, stando a quanto accertato, avrebbero coinvolto anche alcuni parenti della vittima. Il tutto sarebbe accaduto in più occasioni: la donna, infatti, ha continuato a convivere, fino a quando si è presentata in questura per denunciare il 36enne, facendo scattare le indagini da parte del personale della Polizia di Stato. La donna si è costituita parte civile con l’avvocato Paolo Cantelmo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunte minacce e stalking all'ex convivente, nuovi guai giudiziari per un 36enne

LeccePrima è in caricamento