Presunti prestiti a tassi usurari, condanna per un professionista leccese

Al centro della vicenda giudiziaria due prestiti da 100mila e 50mila euro concessi dal 52enne a un imprenditore edile

LECCE – Due anni e due mesi è la pena inflitta in abbreviato dal gup Antonia Martalò ad A.L., 52enne leccese di professione dentista, al centro di una presunta vicenda di usura. L’imputato, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbe prestato a un imprenditore edile la soma di 100mila euro nel febbraio del 2009, chiedendo la restituzione della somma con tassi usurari, comprensivi di alcuni lavori per un valore di circa 79mila euro.

Nel febbraio del 2005, a fronte di un prestito di 50mila euro, avrebbe ottenuto l’importo di oltre 66mila euro, derivante dal credito che l’imprenditore vantava con un Comune del basso Salento per alcuni lavori realizzati. Da qui la contestazione dell’applicazione dei tassi usurari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare avvio alle indagini la denuncia della presunta vittima, che non si è costituita parte civile. L’inchiesta è stata coordinata dal pubblico ministero Francesca Miglietta. L’imputato è assistito dagli avvocati Luigi Covella e Giancarlo Tunno (del Foro di Bologna). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento