rotate-mobile
Cronaca

Prima devasta due esercizi commerciali, poi danneggia un'auto della polizia

Protagonista un sudanese di 26 anni, che si è anche scagliato contro tre agenti prima di essere bloccato e arrestato

LECCE – Mattinata di follia e distruzione lungo le vie del capoluogo salentino. Protagonista un sudanese di 26 anni, David Jhonny Mohammed. Il 26enne è entrato in un negozio cinese in via Oronzo Quarta, dove ha mandato in frantumi una vetrina e aggredito improvvisamente i proprietari. Immediata la richiesta d’intervento di una volante che ha inseguito il fuggitivo fino in via Duca degli Abruzzi, dove è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Nel frattempo, il sudanese ha raggiunto piazza Italia, e ha preso di mira un’agenzia di viaggi, danneggiato il negozio e accusato proprietari e dipendenti di essere filo-americani. Abbandonato l’esercizio commerciale si è diretto in viale Otranto e giunto davanti alla questura, ha sfogato la sua rabbia contro l’unica auto della polizia presente. Il giovane extracomunitario ha raccolto un sasso di grosse dimensioni da terra e lo ha scagliato contro l’automezzo, mandando in frantumi il vetro.

Comunicato stampa - FOTO David Jhonny Mohammed-2Tre poliziotti, nel tentativo di fermarlo, hanno subito alcune contusioni, con prognosi tra i tre ed i sette giorni. Al termine degli accertamenti il sudanese, già noto per atti simili, è stato arrestato per lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e resistenza. L’arresto del sudanese è il frutto di un’azione coordinata tra la sala operativa e le pattuglie della polizia dislocate, secondo una precisa strategia, sul territorio.

Fondamentali in casi analoghi si rivelano le segnalazioni dei cittadini che, una volta rappresentate situazioni o fatti comunque improntati all’illegalità, consentono di garantire un pronto intervento con benefici per tutta la cittadinanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima devasta due esercizi commerciali, poi danneggia un'auto della polizia

LeccePrima è in caricamento