Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Soleto

Prima pedinato, poi il controllo dentro casa: nei guai accusato di spaccio

Un 35enne di Soleto arrestato. Dopo la convalida, disposto l'obbligo di dimora a Foggia, dove risiede la sua famiglia

SOLETO - Antonio Coronato, 35enne di Soleto, è finito nei guai con l’accusa di spaccio di stupefacenti. Seguito da qualche tempo dai carabinieri della stazione locale, è stato tratto in arresto mercoledì pomeriggio.

L’uomo, al momento senza occupazione, era seguito da diverso tempo dai carabinieri della stazione del comune griko, che ne osservavano con discrezione i movimenti, arrivando a pedinarlo, proprio poiché sospettato di spacciare.

CORONATO Antonio-2Tre giorni addietro, è scattato il controllo verso e proprio, con una perquisizione anche in casa, durante la quale i militari hanno trovato e sottoposto a sequestro un vasetto di vetro contenente circa 9 grammi di marijuana e tre sacchetti di cellophane con altri 14 grammi della stessa sostanza. In tutto, dunque, 23 grammi. 

Sempre in casa, i carabinieri di Soleto hanno trovato anche materiale per il confezionamento. Il tutto è finito sotto sequestro. Finito in arresto, su disposizione del pm Emilio Arnesano, è stato condotto ai domiciliari. Successivamente, nel corso dell’udienza, l’arresto è stato convalidato e il giovane scarcerato, ma contestualmente sottoposto all’obbligo di dimora a Foggia, dove abita la famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima pedinato, poi il controllo dentro casa: nei guai accusato di spaccio

LeccePrima è in caricamento