Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Dal dog park al tunnel pedonale, il quartiere Leuca scopre il suo nuovo look

Dal 14 settembre al 24 novembre una serie di attività promosse da varie associazioni mostreranno alla città i risultati della prima fase della rigenerazione urbana promossa da Comune, Lua e Manifatture Knos

La conferenza stampa in sala giunta.

 

LECCE – Con l’inaugurazione del dog-park “Lazzaro”, a parco Tafuro, inizia da domani (ore 18) un ciclo di attività – lungo circa due mesi e mezzo, fino al 24 novembre - che segnano la conclusione della prima fase della rigenerazione urbana del quartiere Leuca, lungo la direttrice che va dall’area delle cave di Marco Vito fino a Porta San Biagio.

Secondo un calendario illustrato oggi a Palazzo Carafa, verranno presentati i lavori delle tredici associazioni vincitrici del primo bando – il secondo scade il prossimo 28 settembre – promosso dall’amministrazione comunale che nel 2009 ha raccolto la sollecitazione del Laboratorio Urbano Aperto e di Manifatture Knos. “Scusi, per via Leuca?” si chiamò quel primo laboratorio, quasi a sottolineare un deficit di identità di una zona molto popolata e popolare della città ma che, allo stesso tempo, è anche la periferia più vicina al cuore del nucleo urbano di Lecce.

Da allora, con alle spalle il vento dei finanziamenti comunitari, la partnership tra Comune e associazioni ha prodotto un cantiere itinerante  tra le piazze e le vie del quartiere con il coinvolgimento degli abitanti: “Partecipazione non è unanimità, ma è confronto e anche dissenso”, ha sottolineato l’architetto Yuri Battaglini, del Lua. Anche l’idea di una zona di “ricreazione” per i cani (la seconda in città dopo quella adiacente al palazzetto dello sport di Piazza Palio) è venuta fuori nel processo di collaborazione con gli abitanti che hanno fatto notare come la mancanza di un’area attrezzata implicasse l’utilizzo di fatto del parco e quindi il suo inevitabile degrado. L’associazione “Randage” se ne è fatta interprete e domani presenterà all’assessore all’Ambiente, Andrea Guido, la bozza di un regolamento per l’utilizzo del dog-park.

Tra le idee più suggestive che troveranno spazio nell’autunno creativo del quartiere Leuca anche la trasformazione di uno dei due tunnel noti come “ponticelli” in zona pedonale e contenitore culturale per mostre, incontri, arte di strada e l’installazione di un menhir tecnologico (un apparecchio illuminotecnico) in via Bozzi. E poi spazio alle aiuole con l’aromaterapia, al giornalino di quartiere, ai momenti gastronomici da vivere insieme, al teatro. Alla presentazione delle attività hanno partecipato, oltre a Battaglini per il Lua, Michele Bee per le Manifatture Knos e l’assessore all’Urbanistica Severo Martini e il dirigente del settore Pianificazione territoriale, Gino Maniglio, per il Comune di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal dog park al tunnel pedonale, il quartiere Leuca scopre il suo nuovo look

LeccePrima è in caricamento