Scommesse on line con carta di credito della mamma della ex: a processo

Due giovani salentini, di 31 e 24 anni, sono stati rinviati a giudizio al termine dell'udienza preliminare. L'indagine è partita dalla denuncia della titolare della carta, che si è costituita parte civile, dopo essersi accorta degli ammanchi

LECCE – Ci sarebbero la febbre del gioco e la passione delle scommesse alla base della singolare vicenda giudiziaria che vede come protagonisti due giovani salentini: Danilo Loscanna e Giovanni Greco, di 31 e 24 anni.

I due, secondo l’ipotesi accuatoria, avrebbero sottratto la carta di credito prepagata (del tipo Postepay) rilasciata da Poste Italiane alla mamma della ex convivente di uno dei due. Carta con cui, dopo aver sottratto in maniera illecita i codici per l’utilizzo alla legittima proprietaria, avrebbero effettuato pagamenti on line attraverso l'utilizzo di un conto gioco registarto sul sito della Lottomatica e intestato a Loscanna.

La donna, dopo essersi accorta degli ammanchi dall’estratto conto della carta, ha presentato denuncia, dando così avvio alle indagini, che hanno portato all’identificazione dei due presunti truffatori. Loscanna e Greco sono stati rinviati a giudizio al termine dell’udienza preliminare celebrata questa mattina dinanzi al gup Giovanni Gallo. I due amici sono accusati di indebito utilizzo di carte di pagamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La presunta vittima si è costituita parte civile con l’avvocato Paride Leo. Il processo si aprirà il prossimo 20 maggio dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Lecce Pasquale Sansonetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento