Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Via Attilio Biasco

Via Biasco, non bastano quattro anni per fare una piazzetta. Residenti furiosi

Zona Salesiani: il cantiere aperto nel 2010 è stato quasi subito chiuso. Dopo due anni, in campagna elettorale, il sindaco incontrò i cittadini per discutere con loro di una nuova versione. Lamentele anche in via Rossini, quartiere Leuca

LECCE – I cittadini di via Biasco potranno mai godere della piazzetta che era stata loro promessa? Viene da chiederselo, e con una certa preoccupazione, a distanza di quattro anni dai primi lavori. Era il 2010, il sindaco era Paolo Perrone e l’assessore ai Lavori pubblici Gaetano Messuti, che ancora oggi ricoprono i medesimi incarichi.

Il primo cittadino, dopo due anni dalla posa della prima pietra, e quando già i lavori erano stati sospesi, incontrò in piena campagna elettorale, alla presenza di aspiranti consiglieri del centrodestra, i residenti della zona per discutere di una nuova versione del progetto: si parlò anche di una percorso fitness.

L’area in questione, alla periferia del rione Salesiani, è oggi come allora preda di erbacce, topi, insetti: restano, Via g. Rossini (1)-2nascosti, i segni del cantiere, impianti elettrici, tubi, poco altro. I cittadini non si sono mai rassegnati al degrado e costantemente hanno alzato la voce e bussato alle porte degli interessati. Lamentano anche il fatto che la strada in questione, una sorta di rettilineo, sia percorsa ad alta velocità dai veicoli.

Quartiere Leuca

Un’altra segnalazione di degrado arriva da via Rossini, nel quartiere Leuca-Ferrovia, interessata dal progetto di riqualificazione urbana. A farsene carico è Diego Dantes, esponente cittadino del Partito democratico: i marciapiedi, oggetto di un rifacimento parallelo alla creazione delle zone 30 (velocità massima consentita), sono danneggiati in più punti mentre l’illuminazione è scarsa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Biasco, non bastano quattro anni per fare una piazzetta. Residenti furiosi

LeccePrima è in caricamento