Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Pronte 92 cappelle, ma aumenta la domanda di cinerari

Completati i lavori del nuovo lotto nel cimitero comunale. Costo di 22 mila e 600 euro, salvo variazioni. Entrol'estate accolte altre 145 richieste. Realizzati 1200 alloggi per le cremazioni

cimitero_007

LECCE - L'assessore ai Lavori Pubblici, Gaetano Messuti, ha partecipato alla presentazione delle 92 nuove cappelle costruite nel cimitero di Lecce. Sono costate 22 mila e 600 euro l'una, per una spesa complessiva di 2 milioni e 100 mila euro salvo variazioni personalizzate, come il marmo di Carrara al posto del travertino. Ciascuno contiene 10 loculi grandi e 12 più piccoli. Sono stati già assegnati e la graduatoria adesso è stata aggiornata alla primavera del 2009.

Quando saranno ultimati anche le altre 145 in costruzione, probabilmente entro la prossima estate, rimarranno da evadere "solo" 150 richieste, ha precisato Maurizio Guido, dirigente responsabili dei Servizi necroscopici e cimiteriali. Se la cifra "investita" dalle famiglie leccesi può sembrare impegnativa, Guido ricorda che in precedenza la spesa ammontava a circa 5 mila euro per il semplice suolo.

L'amministrazione comunale ha fatto anche realizzare 1200 cinerari. La domanda di un posto dove far custodire i propri, del resto, è in aumento: sono sempre di più le persone che intendono essere cremate sin da subito. La cremazione, fino al Concilio Vaticano II, è stata proibita dalle gerarchie ecclesiastiche ma anche dopo la "riabilitazione" (era una pratica diffusa agli inizi del cristianesimo) è stata a lungo considerata un tabù, sulla scia della persistente raccomandazione della Chiesa ai fedeli di ricorrere alla sepoltura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronte 92 cappelle, ma aumenta la domanda di cinerari

LeccePrima è in caricamento