menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede del rettorato.

La sede del rettorato.

Avanti iter per i nuovi corsi di laurea: da scienze motorie alle politiche migratorie

Approvate all'unanimità dal comitato pugliese di coordinamento le proposte di Unisalento. Possibile entro giugno il via libera del ministero

LECCE – Se il ministero dovesse dare parere positivo entro giugno, l’Università del Salento potrebbe avere quattro nuovi corsi di laurea già nell’anno 2018/2019. Nella riunione di ieri, infatti, è arrivata l’approvazione da parte del Comitato universitario regionale di coordinamento per Ingegneria delle tecnologie industriali a orientamento professionale, Scienze motorie e dello Sport, Governance euro-mediterranea delle politiche migratorie e Management digitale.

Il rettore, Vincenzo Zara, ha spiegato il senso delle proposte presentate da Unisalento: “Si tratta di percorsi di studio che interpretano le esigenze del nostro territorio, frutto di un ascolto attento delle necessità del mercato del lavoro oltre che delle aspirazioni dei giovani. Il risultato è una proposta formativa di alto livello –  alla quale hanno lavorato con grande impegno i vari Dipartimenti - che guarda allo sviluppo economico e sociale del Salento, ma risponde anche alla possibilità concreta di lavoro da parte dei neo-laureati. Il nostro Ateneo procede, quindi, nell’opera di riconfigurazione dell’assetto dell’offerta formativa, già avviata da qualche anno, e che si è tradotta in un significativo incremento delle immatricolazioni ai nostri corsi di studio.”

Nell’anno accademico in corso sono partiti tre nuovi corsi di laurea: Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo, Viticoltura ed Enologia, Manager della filiera turistica.

I corsi nel dettaglio

Ingegneria delle tecnologie industriali a orientamento professionale “ha l’obiettivo di formare laureati triennali che possano trovare occupazione immediatamente dopo il conseguimento del titolo di studio negli ambiti di competenza rappresentati, ad esempio, dalla progettazione, realizzazione, collaudo, manutenzione di impianti ed apparati elettrici ed elettronici, predisposizione di sistemi di automazione e telecomunicazione oltre che di piani di prevenzione e sicurezza. Il Corso di laurea risponde alla richiesta specifica proveniente dal Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati per la formazione della figura professionale di Perito laureato, prevista dalla legislazione vigente, al fine dell’iscrizione agli albi dei periti laureati”.

Scienze motorie e dello sport nasce dall’esigenza, ampiamente rappresentata anche in passato, di offrire un percorso formativo triennale nell’ambito delle scienze motorie, di sicuro interesse per tanti studenti e famiglie residenti nel territorio salentino. Finalmente UniSalento riesce in questa impresa, in piena collaborazione con l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari. Infatti, il nuovo corso di laurea triennale si basa proprio sulle rispettive competenze presenti nelle due Università con l’obiettivo di formare professionisti delle attività motorie e sportive. Tali figure professionali saranno capaci di operare in ambito tecnico-addestrativo, svolgere il ruolo di operatore tecnico in discipline sportive e in attività motorie riferite all’età evolutiva, agli adulti, agli anziani e ai disabili, svolgendo queste attività nei centri socio-educativi, nelle palestre, negli ospedali, nei centri di aggregazione, ecc. Il laureato potrà operare anche nell’ambito educativo, nell’ambito della prevenzione e del mantenimento dello stato di salute e come responsabile di strutture sportive”.

Governance Euro-Mediterranea Delle Politiche Migratorie sarà un corso di laurea magistrale che si propone “di offrire un’offerta formativa innovativa, multi e interdisciplinare, capace di coagulare intorno al tema della governance euro-mediterranea delle politiche migratorie insegnamenti dal taglio giuridico, economico, politico-sociale e storico. Risponde all’urgenza di nuove figure professionali in grado di cogliere e conseguentemente di gestire le nuove strategie di governance finalizzate a realizzare società inclusive, consapevolmente interetniche e interculturali. Questo nuovo corso di studio rappresenta, dunque, sia una novità nel panorama dell’offerta formativa di UniSalento sia una risposta ad una esigenza di formazione specifica che si coniuga ad una caratteristica fondamentale del nostro territorio, terra di accoglienza e transito di diverse etnie. Ha quindi l’obiettivo di preparare figure professionali dotate di competenze specifiche ad affrontare non solo emergenze ma anche in grado di pianificare e gestire azioni coordinate a livello territoriale e inter-istituzionale sulla base di solide competenze scientifiche e professionali”.

Il nuovo corso di laurea triennale in Management digitale “si propone di formare profili professionali che esprimono competenze manageriali legate alle ICT (Information and Communication Technology) nei settori industriali e nelle pubbliche amministrazioni. Intende fornire al mercato del lavoro nuove competenze e professionalità manageriali di natura trasversale che, riqualificando ed innovando le conoscenze manageriali ‘tradizionali di base’, diventino specializzate ed esperte nell'utilizzo e nel management dell’innovazione digitale nell’ambito delle aziende private e pubbliche. Si tratta, quindi, di un’offerta formativa innovativa e di frontiera che va ad arricchire quanto già viene erogato da UniSalento in ambito economico e aziendale e che siamo certi continuerà ad incontrare il favore e l’interesse degli studenti e delle famiglie salentine”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento