Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Prospezioni in mare per il gasdotto Tap: arriva lo stop alla nuova campagna

Dopo la richiesta del sindaco di Melendugno, Marco Potì, di vedere i permessi ambientali dalla Trans Adriatic Pipeline, l'ufficio circondariale marittimo di Otranto ha predisposto una nuova ordinanza che sospende la precedente

MELENDUGNO - Ennesimo capitolo della vicenda Tap: nella mattina di ieri, il sindaco di Melendugno, Marco Potì, ha chiesto all’ufficio circondariale marittimo di Otranto i permessi ambientali presentati dalla Trans Adriatic Pipeline per effettuare l'attuale campagna di prospezioni.

Poche ore dopo da quella richiesta, dalla Capitaneria otrantina e dalla delegazione di spiaggia di san Foca è stata diffusa un'ordinanza che di fatto annulla tutte le precedenti che autorizzavano Tap ad effettuare la nuova campagna di prospezioni.

L’ordinanza numero 8 del 2014, a firma del comandante, Gian Marco Miriello, di fatto cancella quella precedente con effetto immediato che dava il via libera alle prospezioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prospezioni in mare per il gasdotto Tap: arriva lo stop alla nuova campagna

LeccePrima è in caricamento