Ennesima protesta dei lavoratori: sulla 275 striscioni contro ministro e numero uno di Anas

I dipendenti delle aziende che fanno capo al gruppo Palumbo sono scesi nuovamente in strada: slogan indirizzati a Poletti e ad Armani

La protesta di questa mattina

SCORRANO – L’ennesima domenica di protesta, sulla strada statale 275, da parte degli operai delle aziende che fanno capo al gruppo Palumbo. I lavoratori, poco più di una dozzina, si sono dati appuntamento, come è accaduto anche nei giorni festivi delle scorse settimane, all’altezza dello svincolo per Scorrano.

I dipendenti chiedono l’avvio dell’allargamento della nota strada che collega Maglie a Leuca, nonostante gli ultimi colpi di scena, vicende giudicziarie comprese, che hanno spariglialto le carte. Anas ha infatti annullato le procedure di gara valide fino a questo momento. Una scelta scaturita a seguito della sentenze del tribunale amministrativo e delle relazioni stilate da Anac: atti nei quali viene rimproverato a tutti i protagonisti della vicenda, Anas compresa, il mancato controllo su alcune prassi che non si sarebbero attenute alla normativa.IMG_2450-2

I dipendenti, intanto, si sono muniti di un paio di striscioni, riportanti slogan con chiari messaggi di dissenso: il primo verso il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, il secondo conto Gianni Vittorio Armani, l’ingegnere e numero uno di Anas.  Nei precedenti sit-in, la rabbia dei dipendenti era stata già indirizzata anche al viceministro dello Sviluppo economico, Teresa Bellanova e al governatore della Puglia, Michele Emiliano, senza risparmiare il presidente dell’Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento