Prova a sfuggire ai finanzieri, inseguito e fermato. Nascondeva una pistola

Un 29enne di Galatone è stato arrestato dalle fiamme gialle. Era stato scarcerato a novembre dopo la condanna per rapina

LECCE – Era stato scarcerato da pochi mesi dopo aver scontato una condanna per rapina, ma è finito nuovamente in manette la scorsa notte. Un 29enne Galatone, Cosimo Marra, con numerosi precedenti penali, dai è stato arrestato dai finanzieri della compagnia di Gallipoli.

La scorsa notte una pattuglia in servizio di 117, mentre percorreva via Cairoli a Galatone, ha incrociato una station wagon, una Opel, che percorreva via Cairoli contro senso. L’autovettura, su cui viaggiavano due persone, è stata costretta a fermarsi. I componenti della pattuglia sono scesi dall’autovettura di servizio per controllare i due soggetti presenti all’interno della Opel e per contestare la violazione al codice della strada. Alla vista dei militari, gli occupanti dell’autovettura hanno cercato di dileguarsi in retromarcia. I finanzieri si sono lanciati all’inseguimento e, dopo alcune centinaia di metri, nei pressi della zona artigianale di Galatone, l’autovettura si è fermata e il passeggero è uscito dall’autovettura cercando di allontanarsi nel terreno adiacente, mentre il guidatore si è dileguato velocemente.

I militari hanno inseguito il fuggitivo. Dopo alcuni metri quest’ultimo, oramai braccato, ha lanciato un oggetto a pochi metri di distanza. I militari hanno fermato l’uomo recuperando l’oggetto, una pistola semiautomatica Beretta mod. 82 BB con matricola abrasa completa di caricatore inserito, con 6 colpi calibro 7,65, in perfetto stato d’uso. La pistola e le munizioni rinvenute sono state sottoposte a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai successivi accertamenti è emerso che il 29enne è stato scarcerato per fine pena a novembre 2016, dopo una condanna per rapina aggravata in concorso con altri individui. Il 29enne è stato arrestato per la detenzione della pistola sprovvista di matricola e su disposizione del magistrato di turno, Antonio Negro, trasferito presso la casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento