Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Provincia e Arpa, patto per l'ambiente

L'agenzia si occuperà per tre anni del monitoraggio di discariche, emissioni in atmosfera, terreni, impianti di depurazione, agenti fisici. L'investimento è pari a 820mila euro

Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia di Lecce e Giorgio Assennato, direttore generale dell'Arpa (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente in Puglia), hanno firmato questa mattina la "Convenzione per l'effettuazione di attività di monitoraggio ambientale a supporto della Provincia di Lecce. Attraverso questa convenzione, l'agenzia effettuerà per tre anni il controllo ambientale sul territorio, con campagne di monitoraggio riguardanti discariche Rsu, emissioni in atmosfera, terreni, impianti di depurazione, agenti fisici.

"E' il primo accordo tra l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente in Puglia e una Provincia pugliese - ha sottolineato Giorgio Assennato - e con esso ci impegniamo a svolgere un'intensa attività di monitoraggio su specifiche emergenze ambientali in provincia di Lecce, inerenti l'acqua, l'aria e il terreno. Con le nuove risorse finanziarie che la Provincia di Lecce corrisponderà alla nostra Agenzia potenzieremo le strutture di controllo del Dipartimento di Lecce con ulteriori benefici sull'attività di controllo e monitoraggio del territorio provinciale".


"Con questa convenzione - ha aggiunto l'assessore provinciale ai Rifiuti, scarichi ed emissioni, Gianni Scognamillo - diamo continuità e potenziamo l'attività di controllo del territorio che compete alla Provincia. Con l'Arpa investiremo 820mila euro per un triennio per attività di controllo ordinaria in vari settori, ma svolgeremo anche attività straordinaria di monitoraggio ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia e Arpa, patto per l'ambiente

LeccePrima è in caricamento