rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

La mancia è poca e sfregia auto: scatta l'espulsione per il parcheggiatore senza permesso

Il 38enne di nazionalità senegalese dovrà abbandonare l’Italia. Il provvedimento dopo l’episodio del 28 maggio, nei pressi della stazione di Lecce. Il cittadino straniero si è ribellato perché i 50 centesimi lasciati da un automobilista erano pochi. Gli agenti delle volanti lo hanno denunciato per danneggiamento ma, al momento dei controlli, è risultato senza permesso di soggiorno

LECCE  - Dopo aver sfregiato la carrozzeria dell’auto di un uomo, era stato fermato e trovato senza permesso di soggiorno. Ora è scattato il provvedimento di espulsione per il cittadino senegalese. Tutto è cominciato nella serata del 28 maggio, nel piazzale antistante la stazione di Lecce. Dopo aver chiesto del denaro per sorvegliare il mezzo del malcapitato, il 38enne straniero ha protestato: una moneta di 50 centesimi gli era sembrata ridicola.

Si è ribellato rigando con un arnese il veicolo del malcapitato, il quale ha assistito alla scena e si è rivolto agli agenti di polizia. Il personale della sezione volanti ha raggiunto il luogo e, nel giro di alcuni minuti, ha rintracciato il parcheggiatore abusivo. Nei suoi confronti è scattata la denuncia con l’accusa di danneggiamento. Ma, nel corso dei controlli, il cittadino senegalese è risultato sprovvisto di permesso di soggiorno: la questura ha disposto il provvedimento di espulsione dall’Italia.

Numerosi sono le verifiche predisposti negli ultimi giorni zona della stazione e di piazzale Rudiae, dove diversi episodi di cronaca hanno già richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mancia è poca e sfregia auto: scatta l'espulsione per il parcheggiatore senza permesso

LeccePrima è in caricamento