Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Puglia, la maglia nera del randagismo in Italia

Sicilia, Calabria, Puglia e Campania, sono le regioni dove il randagismo conta 227mila cani senza padrone, su un totale di quasi mezzo milione di cani vaganti sul tutto il territorio nazionale

IMG_0002[1]

Sicilia, Calabria, Puglia e Campania, sono le regioni dove il randagismo conta 227mila cani senza padrone, su un totale di quasi mezzo milione di cani vaganti sul tutto il territorio nazionale. Ma all'esercito di cani per strada si devono aggiungere i 230.000 animali che attualmente sono rinchiusi nei canili sanitari e nei canili rifugio in tutta Italia. I dati sono allarmanti e ufficiali, perché giungono dall'Anagrafe Canina Nazionale del Ministero della Salute. Che parla di una popolazione canina di circa 6 milioni di soggetti, tra cui 5.349.150 sono considerati cani di proprietà, mentre sono oltre 700.000 cani randagi: di questi sono un terzo vivono in rifugi, canili comunali e canili sanitari.

A rendere noti i dati è l'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, che in articolo a firma di Lorenzo Croce (https://www.softvalue.it/PRG_STANDARD/NewsDettaglio.aspx?id_news=445), si parla a giusta ragione di "randagismo come un'emergenza nazionale, dalla quale se ne viene fuori solo con una seria campagna di adozione dei cani presenti nei canili e soprattutto di sterilizzazione obbligatoria in modo da poter così nell'arco di qualche anno affrontare e avviare a soluzione un problema davvero grave".

Ma il Centro-Nord sembra quello risentire di meno del fenomeno randagismo, dove i cani randagi sono complessivamente 33.000 mentre quelli ospitati nei canili municipali, rifugi e canili sanitari sono circa 32.000 a fronte di un dato complessivo dei cani di proprietà che nelle regioni del centro-nord Italia si aggira complessivamente sui 3 milioni di esemplari con in testa il Piemonte dove sono registrati in anagrafe canina quasi 1.000.000 di cani. I costi medi per la gestione ed in mantenimento dei cani ospitati nei rifugi che dovrebbero essere a carico dei comuni ogni cane costa mediamente 2 euro al giorno (ma vi sono molti comuni che per fortuna spendono di più) escluse le spese sanitarie, debellando dunque completamente il randagismo si dovrebbero investire ogni giorno oltre 1.380.000 euro solo per il mantenimento,in che in un anno equivarrebbe a una spesa complessiva annua per il mantenimento dei cani pari a 504.000.000 di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia, la maglia nera del randagismo in Italia

LeccePrima è in caricamento