menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni all’imprenditore accusato di essere inadempiente, arrestati due fratelli

In carcere sono finiti Cosimo e Diego Tommasi, rispettivamente di 24 e 21 anni, sorpresi dai carabinieri di Calimera durante l’aggressione, avvenuta ieri sera. Rispondono di tentata estorsione, lesioni personali e stalking

CALIMERA - Ci sarebbe una mancata retribuzione, dovuta a una prestazione lavorativa, dietro l’aggressione di un imprenditore avvenuta ieri sera a Calimera.

E’ quanto hanno riscontrato i carabinieri della stazione locale che hanno sorpreso due giovani fratelli, Cosimo e Diego Tommasi, rispettivamente di 24 e 21 anni, prendere a pugni l’imprenditore, dal quale avrebbero preteso la somma di 700 euro quale compenso della settimana di prova svolta nella azienda edile da uno dei due nel mese di marzo dello scorso anno.

Informato il magistrato di turno, entrambi sono stati arrestati con le accuse di tentata estorsione, lesioni personali e stalking, e accompagnati nel carcere di “Borgo San Nicola”, dove nelle prossime ore saranno interrogati dal giudice che deciderà se convalidare o meno la misura cautelare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento