Cronaca

Volontari e operatori al lavoro: riempiti 30 sacchi di rifiuti sulla spiaggia libera

Iniziativa di Monteco e Legambiente a San Cataldo. Oltre a contenitori di plastica, bottiglie di vetro e mozziconi di sigaretta, recuperati anche elettrodomestici. La cura del demanio pubblico è una delle questioni irrisolte da parte delle amministrazioni locali

Una foto dell'iniziativa a San Cataldo.

SAN CATALDO (LECCE) - Un tratto di spiaggia libera bonificato con l'impegno di volontari di Legambiente e di operatori di Monteco, l'azienda incaricata della raccolta dei rifiuti sul territorio del Comune di Lecce. 

L'iniziativa è stata realizzata nel pomeriggio di oggi sul tratto di arenile nei pressi del lido Ponticello, a San Cataldo: sono stati riempiti 30 sacchi di rifiuti vari - plastica, vetro, mozziconi di sigarette - e recuperati elettromedistici come lavatrici, frigoriferi. Era stato scaricato anche un lavello. La cura del demanio pubblico, nelle località turistiche, è una questione di difficile gestione: molto spesso le attività di pulizia ordinariamente affidate dalle amministrazioni vengono vanificate nel giro di pochi giorni dall'inciviltà di troppe persone che deturpano l'ambiente. 

Le continue segnalazioni da parte di turisti e cittadini virtuosi testimoniano che la strada da percorrere è ancora lunga. Iniziative come quella di oggi servono a dimostrare che solo con l'impegno collettivo è possibile tutelare il patrimonio naturalistico di cui il Salento dispone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari e operatori al lavoro: riempiti 30 sacchi di rifiuti sulla spiaggia libera

LeccePrima è in caricamento