Cronaca

Quasi un chilo e mezzo fra eroina e marijuana: era nascosta nel sottoscala

Arrestato Danilo Polimeno, 31enne di Lecce, coinvolto in passato nell'operazione "Speed Drug". Gli investigatori della squadra mobile lo sorvegliavano da qualche tempo. Nella notte l'appostamento. Bloccato mentre prelevava da un vano il voluminoso carico. Segnalato anche un assuntore di droga

LECCE – Nuovi guai giudiziari per Danilo Polimeno, 31enne di Lecce. Il giovane, già coinvolto nella nota operazione “Speed Drug” del marzo dello scorso anno, che portò all’arresto di oltre quaranta persone accusate, a vario titolo, di stupefacenti e armi, ieri notte è finito ancora una volta in arresto e sempre per opera della squadra mobile di Lecce.

Avendo sospetto che il 31enne continuasse in quel tipo di attività per la quale è già stato accusato in passato, gli investigatori della questura hanno iniziato negli ultimi tempi a tenerlo sott’occhio. Appostati nel buio nei pressi di casa sua, i poliziotti, intorno alle 22, l’hanno notato uscire dal proprio appartamento e prelevare un pacco in un vano ricavato all’interno del sottoscala. Dentro c’era quasi un chilo e mezzo di droga, fra marijuana ed eroina.

danilo polimeno-2-2Bloccato dagli agenti, usciti allo scoperto con perfetto tempismo, Polimeno non ha certo avuto il tempo di sbarazzarsi del voluminoso carico. In particolare, è stato trovato in possesso di di marijuana per un peso al lordo della confezione 1 chilo e 30 grammi e in più, aveva anche eroina (come da Narcotest) per 405 grammi.  

La perquisizione è stata estesa in casa, dove i poliziotti hanno trovato 160 euro in banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. Durante l’operazione è stato identificato anche un cliente. Si tratta di un giovane che, evidentemente in attesa, è stato fermato e perquisito a sua volta. Aveva 0,4 di eroina. Per lui una segnalazione in Prefettura. Polimeno, invece, è finito in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi un chilo e mezzo fra eroina e marijuana: era nascosta nel sottoscala

LeccePrima è in caricamento