Quattordici comuni fanno rotta sui porti turistici

Incontro questa mattina a Bari tra Anci e assessorato al Turismo. Obiettivo: progettare un sistema portuale competitivo con l'offerta turistica del mediterraneo

L'obiettivo è progettare un sistema portuale competitivo con l'offerta turistica del mediterraneo. I porti pugliesi, quindi, come erogatori di servizi con standart qualitativamente elevati e uniformi su tutto il territorio. Una impresa, che è anche una sfida, di cui si è discusso questa mattina a Bari nell'ambito dell'incontro promosso dall'assessorato regionale al Turismo tra Anci Puglia, e gli amministratori dei comuni portuali della regione. L'argomento è di grande attualità e gli interessi economico-turistici che ruotano intorno al "Piano regionale della Portualità turistica, pure.

Sono infatti 39 i comuni pugliesi interessati al piano regionale, 14 quelli della provincia di Lecce: Alessano, Andranno, Castrignano del Capo, Castro, Gallipoli, Lecce, Melendugno, Marciano di Leuca, Nardò, Otranto, Porto Cesareo, Santa Cesarea Terme, Tricase e Ugento.

Ma per parlare di fattibilità del progetto e quindi usufruire delle risorse economiche europee "è necessario accreditarsi alla Commissione europea - ha detto l'assessore regionale al ramo Ostillio - con progetti credibili ed interessanti, motivo per il quale è fondamentale il dialogo con il territorio e quindi la collaborazione tra i Comuni".

Michele La macchia, presidente dell'Anci Puglia, se pur accogliendo l'invito di Ostillio per quel che riguarda la cooperazione e pianificazione congiunta tra le amministrazioni locali interessate al Piano, ha tenuto a dire che "è comunque necessario avere un quadro normativo certo con una riforma della legge sul turismo e che la Regione semplifichi e riduca i tempi delle procedure per la realizzazione dei porti turistici"

Sul tema dei finanziamenti, la Regione ha confermato che le risorse non copriranno per intero i progetti, ma solo in parte e a questi si potrà accedere tramite bando regionale. Condizione necessaria per partecipare all'avviso, però, sarà il piano regolatore comunale portuale turistico o eventuali varianti che i comuni devono dotarsi. Da qui, parte la grande sfida dei Comuni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento