Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Tricase

"Quella donna è mia". E sferra la coltellata

Un operaio di Montesano Salentino, di 21 anni, è stato ferito al torso dal rivale in amore. L'aggressore, un 27 enne di Supersano, è stato rintracciato nella notte dai carabinieri di Tricase

Una coltellata per amore. L'ha rimediata ieri sera a Castiglione di Andrano un operaio di Montesano Salentino, di 21 anni, venuto a lite con un ventisettenne di Supersano, noto alle forze dell''ordine. Una donna l'oggetto del desiderio, la fidanzata dell'aggredito. Si sono incontrati per caso nelle vicinanza del cimitero, le reciproche rivendicazioni, il ventisettenne si è lasciato andare all'istinto di risolvere la contesa interpretando il più classico dei copioni della passione: eliminare il rivale per aggiudicarsi l'amata. E impugnato un coltello, chissà come finito sul luogo della lite, ha sferrato il colpo all''operaio: ferito al torso.

L'aggredito è stato subito soccorso e trasportato all'ospedale "Panico" di Tricase. Sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Tricase, i quali, grazie anche alle testimonianze, hanno ricostruito la dinamica del ferimento e rintracciato l'aggressore.


Piombati in nottata in casa del ventisettenne i militari vi hanno scoperto un coltello a serramanico, quello del ferimento, lama lunga 10 centimetri. Per il giovane di Supersano è scattata la denuncia a piede libero per lesioni personali aggravate e per porto d''armi abusivo di arma bianca. Sequestrati il coltello e gli indumenti lacerati dell''operaio aggredito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quella donna è mia". E sferra la coltellata

LeccePrima è in caricamento