menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri notificano la misura

I carabinieri notificano la misura

“Clientela pericolosa”: un locale chiude battenti per due settimane

Gli avventori di un bar, a Monteroni di Lecce, sarebbero individui coinvolti in vicende giudiziarie e vicini ai clan

MONTERONI DI LECCE – Da questa misura, che farà scuola, potrebbero fioccarne altre nei prossimi mesi. Il questore di Lecce sospende, per 15 giorni, la licenza al gestore di una bar del centro di Monteroni di Lecce, il "G&B", dopo un'accurata indagine da parte dei carabinieri, durata diversi mesi. Si tratta di uno dei locali in Corso Umberto, ma il proprietario è persona lontana ogni forma di coinvolgimento. La decisione scaturisce dalla volontà di lanciare un messaggio molto chiaro: lo Stato è presente.

Così, dopo diverse settimane in cui i militari dell'Arma sono stati appostati nei pressi del locale, il questore, competente in materia di ordine e sicurezza pubblica, ha potuto disporre il provvedimento.  Sono stati i carabinieri di Monteroni ad eseguirlo, poi, nel corso della mattinata. Tutto è nato dalla constatazione, controllo dopo controllo, di sospette frequentazioni del locale. Un quadro ritenuto “allarmante” dagli inquirenti, per via di una costante presenza di individui coinvolti in vicende giudiziarie gravi.

Si parla di persone del luogo coinvolte nel traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, forti della vicinanza al clan criminale del posto. Ed è proprio il locale chiuso per le prossime settimane quello scelto per incontrarsi e dare vita ai propri affari.  La misura, dunque, è stata emessa ai sensi  del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, per impedire l’intensificarsi di una situazione di pericolosità sociale e di illegalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento