Quindicenne travolto e ucciso da un masso, si indaga per omicidio colposo

Ispezione degli uomini dello Spesal nel cantiere dove ieri pomeriggio ha perso la vita Marco Guarasco, 15 anni, travolto da un grosso masso staccatosi da un edificio in costruzione. Il cantiere è stato sottoposto a sequestro

Immagine di repertorio

 

CORIGLIANO D’OTRANTO – Ispezione questa mattina degli uomini dello Spesal nel cantiere dove ieri pomeriggio, poco prima delle 19, ha perso la vita Marco Guarasco, un ragazzo di appena 15 anni, originario di San Cesario di Lecce, travolto da un grosso masso staccatosi da un edificio in costruzione. Gli ispettori dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro), in casi come questi svolgono a tutti gli effetti funzioni di ufficiale di polizia giudiziaria e conducono le indagini relative agli infortuni sui luoghi di lavoro. Gli agenti hanno raccolto le deposizioni degli altri operai presenti al momento dell’incidente, eseguito i rilievi del caso, repertato alcuni oggetti ed eseguito rilievi fotografici e video. In particolare bisognerà accertare se vi sia stato il pieno rispetto delle norme di sicurezza e come mai la vittima si trovasse all’interno dell’area al momento dell’incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cantiere, su disposizione del magistrato di turno, il sostituto procuratore della Repubblica di Lecce, Emilio Arnesano, è stato sottoposto a sequestro. Non sarà eseguita, invece, l'autopsia. Il provvedimento rientra nell’ambito di un procedimento per omicidio colposo a carico di ignoti. Il pubblico ministero valuterà, al termine delle verifiche, se iscrivere eventualmente nel registro degli indagati il committente dei lavori e il titolare dell’azienda che sta eseguendo gli stessi. La casa, allo stato rustico, si trovava nei pressi di Piazza Puglia, a Corigliano d'Otranto. Assieme alla vittima, erano presenti altre persone e il fratello del quindicenne, un ragazzo di 27 anni. Soccorso dai sanitari del 118, per lui non c'era più nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento