menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immobile di via Volturno interessato dal cedimento interno.

L'immobile di via Volturno interessato dal cedimento interno.

Cede un solaio di notte, i vicini evacuati per il pericolo di altri crolli

E' successo dopo mezzanotte a Racale. I problemi in una casa abbandonata, che ha però un muro confinante con un altro immobile. Sopralluoghi dei pompieri

RACALE – Quella appena trascorsa è stata una notte insonne, a Racale, per alcuni residenti di via Volturno, due dei quali, una coppia di coniugi sessantenni, hanno dovuto fare i bagagli in fretta e in furia e trovare un’altra sistemazione. Ragioni di sicurezza hanno costretto a una misura urgente, a causa del crollo del solaio di un’abitazione confinante e di alcune crepe nel muro portante in comune, rilevate dopo un’accurata ispezione.

L'immobile era disabitato

Il cedimento strutturale, beninteso, ha riguardato un immobile disabitato da anni ed è stato interno: da fuori non si nota nulla. Di certo, fra intemperie (particolamente violente nelle ultime settimane) e assenza di manutenzione, si è verificato un fragoroso crollo, ben udito attorno a mezzanotte nella zona. L’abitazione è composta da quattro stanze dislocate sul solo pian terreno, di circa un centinaio di metri quadrati. A venir giù, a peso morto, è stata un’intera porzione di solaio, con macerie che si sono abbattute su circa un terzo del pavimento sottostante.

Sul posto anche i cinofili

WhatsApp Image 2018-06-24 at 04.07.16-2Sul posto sono stati chiamati a intervenire i vigili del fuoco con una squadra da Gallipoli, oltre al Nucleo cinofili inviato da Lecce per la ricerca di persone disperse. In queste situazioni, infatti, è necessario scongiurare la presenza di qualcuno all’interno, fossero anche intrusi. In via Volturno sono arrivati anche i carabinieri.

Nessun dispero nella casa

I vigili del fuoco hanno verificato in breve come non vi fossero, fortunatamente, morti o feriti. Terminate le ricerche, insieme con personale dell’Ufficio tecnico comunale racalino, si è provveduto a un accertamento preliminare dei danni, nell’attesa, a giorno fatto, di svolgere altri sopralluoghi.

Una coppia di coniugi evacuata

L’abitazione confinante non è stata interessata dal cedimento di questa notte. Tuttavia, si è scoperta un’altra situazione a rischio di crollo in una delle stanze, che ha il muro portante in comune proprio con l’appartamento vicino. Ragion per cui, la coppia che abita accanto è stata costretta a lasciare la propria abitazione. Un’inaspettata “fuga” in piena notte, accolti da alcuni parenti, nell’attesa di accertamenti sulla staticità.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento