Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Racale

Bruciata l’auto di un avvocato, le fiamme di probabile origine dolosa

Il fatto nel cuore della notte, a Racale. Sul posto vigili del fuoco di Gallipoli e carabinieri di Casarano. Saranno visionate le telecamere della zona per cercare di fare chiarezza sull'accaduto

RACALE – L’incendio, probabilmente, è di natura dolosa. Ma il movente, così come l’autore, resta un mistero, in quest’ennesimo caso di fiamme che s’impossessano di un’autovettura in provincia di Lecce, fenomeno la cui frequenza è tale da aver spinto nei mesi scorsi il prefetto Luca Rotondi, fresco di insediamento, a convocare un tavolo tecnico.

L’episodio è avvenuto poco prima delle 3 di notte a Racale, in via Quarto dei Mille. Le fiamme si sono sprigionate su un’Opel Meriva di proprietà di un avvocato 39enne. Il veicolo era parcheggiato nella proprietà del legale, sebbene in un cortile chiuso da un cancelletto basso e, quindi, facilmente accessibile. E qualcuno potrebbe averne approfittato per varcare la soglia, innescare le fiamme e fuggire.

e3c32fcb-ce6c-4725-bfc5-b639b4da58ef

L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, mentre sul posto, poco dopo, sono arrivati i carabinieri della sezione radiomobile di Casarano. In zona vi è copertura di telecamere. Le immagini saranno acquisite dai militari nella speranza di fare luce sull’accaduto.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciata l’auto di un avvocato, le fiamme di probabile origine dolosa
LeccePrima è in caricamento