Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via Umberto I

Raffica di controlli "ad alto impatto", sanzionati anche locali del centro

Carenze sotto il profilo Haccp e assenza di autorizzazioni per l’occupazione del suolo pubblico fra i problemi riscontrati

LECCE – Continuano in città i controlli straordinari ad “alto impatto”, messi in campo da varie divisioni della Questura di Lecce e dai poliziotti del Reparto prevenzione crimine di Lecce. In tutto, nei giorni scorsi, sono state 187 le persone fermate per essere identificate, di cui 43 con precedenti.  

Su 63 veicoli controllati, inoltre, in sette casi sono state elevate contravvenzioni al codice della strada, fra cui per guida senza patente e mancata revisione. Un veicolo è stato sequestrato per la mancata copertura assicurativa. Quattro soggetti noti alle forze dell’ordine, poi, sono stati segnalato alla Divisione anticrimine della Questura, per l’adozione del foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno nella città, poiché ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

Ma non è tutto. I controlli ad “alto impatto” hanno riguardato anche alcuni esercizi pubblici. In via Umberto I°, sono state due le sanzioni. I locali erano sprovvisti delle schede applicative sul controllo Haccp per il 2018 e dell’autorizzazione per l’occupazione del suolo pubblico. Sono previste multe per circa 3mila euro elevate, secondo le proprie competenze, dagli agenti della Polizia amministrativa e sociale e dalla Polizia locale.

In piazza Sant’Oronzo, presso un altro esercizio pubblico, gli agenti hanno invece rilevato la difformità della dichiarazione per l’occupazione del suolo pubblico. Una violazione che prevede la una multa di circa mille euro. In via Antonaci, infine, la verifica effettuata presso un’attività commerciale ha permesso di evidenziare una carenza documentale che sarà sanzionata sempre dalla Polizia amministrativa e sociale.

I poliziotti della Divisione immigrazione, infine, hanno denunciato un senegalese di 38 anni. Già destinatario di un ordine d’espulsione, è stato sorpreso nelle vie di Lecce ancora in una condizione di irregolarità sul territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di controlli "ad alto impatto", sanzionati anche locali del centro

LeccePrima è in caricamento