Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

“Meditate che questo è stato”: i ragazzi della scuola media di Castro in ricordo della Shoah

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Una giornata per non dimenticare le vittime della Shoah, delle leggi razziali e delle persecuzioni, ma anche per ricordare quanti si sono opposti al progetto di sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

La Giornata della memoria, il 27 gennaio, rappresenta un momento molto intenso, un'occasione per fermarsi e riflettere su quanto accaduto, ricordare la tragedia dello sterminio nazista, interrogarsi sulle dinamiche di quegli anni, sulle colpe di chi ha dato vita a tutto questo e di chi ha convissuto con indifferenza e rassegnazione con quanto stava accadendo, ma anche ricordare e mantenere vivo il messaggio di chi ha lottato per fermare le persecuzioni, quello di ragionare, indignarsi, opporsi alle ingiustizie e alle discriminazioni, anche oggi, nella vita di tutti i giorni.

Gli studenti della Scuola Secondaria di 1° grado di Castro propongono per l'occasione un intenso momento di riflessione. I ragazzi, coordinati dai docenti, interpretano sul palco i temi che hanno trattato a scuola.

L'iniziativa "MEDITATE CHE QUESTO È STATO" è realizzata dalla Piccola Officina Teatrale di Castro nell'ambito delle attività di laboratorio teatrale scolastico, con il sostegno del Comune di Castro e della Pro Loco di Castro, e con il pieno appoggio del Dirigente Scolastico Prof. Pasquale Ciriolo.

L'appuntamento è per il 27 gennaio 2014, alle ore 17:30, nella sala cine-teatro della ex palestra di Via di Mezzo a Castro, ingresso gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Meditate che questo è stato”: i ragazzi della scuola media di Castro in ricordo della Shoah

LeccePrima è in caricamento