rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Accade a Miggiano / Miggiano

Si spaccia per dipendente comunale per reperire dati sensibili ma è una truffa

Ad annunciare il tentativo di raggiro, che si starebbe consumando in queste ore, il primo cittadino Michele Sperti che avverte la propria cittadinanza e chiede massima attenzione

MIGGIANO - Si spaccia per dipendente comunale per reperire dati sensibili, documenti e informazioni ma si tratta di una truffa, l’ennesima ai danni dei malcapitati di turno: accade a Miggiano, dove da qualche ora si starebbero ripetendo telefonate da parte di un soggetto ignoto, che contatterebbe i cittadini del centro salentino, allo scopo di recuperare i dati sensibili.

A mettere in guardia su questa truffa scende in campo direttamente il sindaco, Michele Sperti, che, sui social, ha veicolato nelle scorse ore un messaggio importante, diretto alla cittadinanza: «Numerose segnalazioni di tentativi di reperire dati, documenti e informazioni da parte di un soggetto, ad oggi ignoto – scrive nella nota -, che dichiara di essere un dipendente comunale».

«Al fine di scongiurare eventuali truffe e raggiri – aggiunge il primo cittadino -, si invitano i cittadini a non rilasciare nessun tipo di informazione e di comunicare sollecitamente l’accaduto all’ufficio di polizia locale telefonando al numero 338 133 000 9».

Non ci sarebbero al momento denunce da parte di cittadini su individui presentatisi in qualche abitazione. Forze dell’ordine a lavoro per far luce sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spaccia per dipendente comunale per reperire dati sensibili ma è una truffa

LeccePrima è in caricamento