Ragioniera rapinata all'uscita dal lavoro: minacciata con pistola, consegna la borsa

L'episodio si è verificato a Veglie, poco dopo le 13. La malcapitata, appena salita in auto, si è vista puntare l'arma da un uomo. Bottino un centinaio di euro

VEGLIE – Una donna è stata rapinata poco dopo le 13 a Veglie, in via Falcone e Borsellino. Dopo essere uscita dall’azienda presso cui è impiegata come ragioniera, poco dopo le 13, è salita a bordo della sua auto, una Renault Twingo ma è stata subito affiancata da un’altra vettura, una Alfa Romeo Giulietta di colore bianco.

A bordo di quest’ultima vi era un solo uomo, col volto travisato. Indossava una tuta simile a quelle utilizzate dai meccanici. Puntando contro la malcapitata una pistola, probabilmente finta, si è fatto consegnare la borsa, probabilmente convinto ci fosse la liquidità dell’azienda. All’interno, invece, appena un centinaio di euro. L’accessorio è stato poi ritrovato e restituito con tutti gli effetti personali salvo il denaro contante.

I carabinieri della stazione di Veglie hanno reperito dai circuiti di videosorveglianza immagini che possono essere utili all’identificazione dell’autore della rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento