Cronaca Trepuzzi

Raid a scuola: incendio di bulli devasta il primo piano

Ennesimo assalto nel pomeriggio ai danni della scuola media "Giovanni XXIII" a Trepuzzi. Ignoti hanno appiccato il fuoco sul piano rialzato. Il rogo ha devastato alcune aule destinate ai disabili

Raid "fuori stagione" questo pomeriggio all'interno dell'Istituto Comprensivo Polo 1 "Giovanni XXIII" di Trepuzzi. I bulli, forse per qualche bocciatura inaspettata, forse per spezzare la monotonia di una giornata poco estiva, hanno deciso di entrare in azione compiendo la loro scellerata azione di gratuita devastazione, raggiungendo il secondo piano della scuola secondaria. Ancora una volta, i vandali hanno avuto gioco facile. Si sono introdotti nella struttura giungendo dalla parte retrostante e passando da un finestrino frantumato già da tempo e che si affaccia sul cortile interno, scarsamente visibile dall'esterno. Una volta dentro, i bulletti da scuola hanno raggiunto il piano rialzato dell'edificio e lì si sono adoperati per organizzare nei minimi dettagli il blitz. Hanno recuperato sedie e suppelletili dalle aule per accatastarle come fossero legna da ardere per una gigantesca pira in parte nei due bagni femminili, in parte in una piccola aula che accoglie i ragazzi disabili per poi mettere fuoco al materiale ligneo. In pochissimo tempo, l'intero piano è stato investito dalle fiamme.

L'odore acre della fuliggine è stato immediatamente avvertito da un vicino che ha pontamente segnalato il rogo ai vigili del fuoco. Sul posto è giunta un'autobotte direttamente da Lecce e i carabinieri della locale stazione. Sconcerto e un pizzico di rassegnazione per l'ennesima bravata tra gli operatori scolastici. Più volte i dirigenti del comprensorio hanno segnalato alla locale amministrazione comunale lo stato di completo abbandono e l'assenza delle minime misure di prefiltraggio per contrastare qualsiasi assalto che arriva, con sistematica regolarità, dall'esterno anche in periodi in cui l'attività delle lezioni rimane ferma. I danni sono in corso di quantificazione.


E sempre questo pomeriggio i vigili del fuco sono dovuti intervenire sulla Collemeto-Gallipoli per lo spegnimento di un incendio ai danni di un deposito di botti per la conservazione del vino. Anche in questa circostanza sarebbero di natura dolosa le fiamme appiccate al portone d'ingresso della struttura. I vigili del fuoco hanno impedito che l'incendio raggiungesse l'interno della struttura, dove avrebbe trovato materiale altamente infiammabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid a scuola: incendio di bulli devasta il primo piano

LeccePrima è in caricamento