Cronaca Via Belloluogo

Taglierino in pugno, in due rapinano un primario nel suo studio

Due individui si sono introdotti nell'ambulatorio di un ginecologo leccese. Sotto la minaccia di un taglierino, si sono fatti consegnare i contanti dal professionista, per poi fuggire senza lasciare tracce

Foto Lecceprima, tutti i diritti riservati

LECCE- Si è attardato un po' di più all'interno del proprio ambulatorio. Ma lo stacanovismo gli è costato caro. Intorno alle 21 due individui hanno bussato alle porte dell'ambulatorio di Antonio Perrone, ginecologo e primario dell'ospedale "San Giueppe" di Copertino, con il pretesto del malore della moglie di uno dei due. Lo studio sorge in via Belloluogo, una traversa di via Taranto. Un punto della città periferico e piuttosto isolato. 

Approfittando della fiducia dell'uomo, e del suo senso di responsabilità, una volta penetrati all'interno dei locali e brandendo un taglierino, i due uomini hanno minacciato il medico, facendosi consegnare lla somma di circa 600 euro in contanti, prima di fuggire senza lasciare traccia.

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti di polizia della questura di Lecce, che non hanno potuto fare altro che avviare le ricerche dei due malviventi. L'unico indizio, al momento, l'origine degli autori. Dall'accento, sarebbero infatti del posto. Si tratta del terzo episodio in ordine di tempo ai danni di medici. Due rapine erano già state messe a segno ai danni di professionisti in pensione di Galatina e Ruffano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglierino in pugno, in due rapinano un primario nel suo studio

LeccePrima è in caricamento