Irrompono in casa con fucili e coltello. Immobilizzano anziano e fuggono con la sua Yaris

L’episodio è avvenuto in tarda serata nell’abitazione di un 72enne di Montesardo, la frazione di Alessano. In quattro, tutti con il volto travisato e armati, hanno legato la vittima alla sedia. Sono scappati con una quarantina di euro e la sua vettura. E’ caccia alla banda

Foto di repertorio

MONTESARDO (Alessano) – Certamente sapevano che lui era solo. Hanno fatto irruzione in tarda serata in casa di un anziano, in tarda serata, per mettere a segno una rapina. Minuti di panico, domenica da incubo per un uomo di 72 anni, immobilizzato con una corda nella sua abitazione di Montesardo, la frazione di Alessano.

In quattro, di cui tre armati di fucile e uno di coltello, hanno tenuto sotto scacco la vittima mentre, “armati” di prepotenza, hanno rovistato nei cassetti e nelle stanze dell’appartamento, alla ricerca di denaro e altri oggetti con cui comporre il bottino. Hanno rimediato una somma di appena una quarantina di euro, per poi fuggire con l’autovettura dell’anziano: una Toyota Yaris.

Si sono dileguati lasciando il 72enne paralizzato, non soltanto dallo spago che gli cingeva polsi e gambe, ma soprattutto dalla paura. Complessa la descrizione dei quattro malviventi, tutti con i volti coperti da scaldacollo e cappucci. E’ caccia alla banda, da parte dei carabinieri della compagnia di Tricase. Nessuna conseguenza fisica, fortunatamente, sull’anziano che, nonostante i momenti di raggelante tensione, ha dimostrato coraggio e non ha riportato lesioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diversi i posti di blocco allestiti in zona e lungo le principali arterie del Capo di Leuca: non è escluso che le videocamere del sistema di videosorveglianza possano fornire elementi determinanti alla indagini. Le ricerche proseguiranno a tutto spiano per scongiurare anche il rischio che il mezzo sottratto al malcapitato possa essere utilizzato per altri episodi criminali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento