Cronaca Via Lecce

Terrore nel discount: pistola alla schiena della cliente e via con il bottino

Due malviventi, armati, hanno messo a segno una rapina ai danni del supermercato Eurospin di San Cesario, sulla via per Lecce. Recuperato il bottino, più magro del previsto, sono scappati a bordo di una Opel Meriva, risultata rubata. La donna ha accusato un malore

Il discount rapinato

SAN CESARIO DI LECCE – Si sono presentati incappucciati e armati di una pistola, forse due, per  mettere a segno una rapina ai danni di un discount di San Cesario di Lecce. Hanno puntato l'arma contro la schiena di una donna e questa ha avvertito un malore. Sul posto è intervenuta un’autoambulanza e i sanitari del 118, per prestare soccorso alla malcapitata, trasportata successivamente presso il vicino ospedale "Vito Fazzi".

E’ accaduto intorno alle 20,15, a ridosso dell’orario di chiusura nei locali del supermercato Eurospin, sulla via che congiunge Lecce al comune dell’hinterland. I malviventi hanno fatto irruzione e sotto la minaccia dell’arma hanno immobilizzato clienti e commessi, e costretto questi ultimi a consegnare l’incasso contenuto nel registratore di cassa, per un importo ancora in fase di quantificazione ma che dovrebbe aggirarsi intorno ad alcune centinaia di euro. Più esiguo rispetto  a quello previsto poichè,  alcuni istanti prima, i depositi erano stati svuotati dai gestori dell'attività in vista della chiusura.

Dopo aver arraffato il bottino, si sono diretti verso l’uscita e si sono dileguati a bordo di una Opel Meriva di colore scuro, lasciandosi alle spalle i testimoni dell’accaduto ancora immobilizzati per la paura.  Non sono state, fortunatamente, registrate ulteriori conseguenze. Il supermercato è stato raggiunto dai carabinieri della stazione di San Cesario di Lecce, e dai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce, diretti dal capitano Pasquale Carnevale. L’autovettura utilizzata per la fuga dopo il colpo risulta rubata nella giornata di oggi a San Donato di Lecce.

I militari dell’Arma hanno immediatamente recuperato i filmati del sistema di videosorveglianza installato all’esterno del market, per tentare di risalire agli autori, prima che possano essere messi a segno ulteriori colpi, e raccolto le dichiarazioni dei testimoni della rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore nel discount: pistola alla schiena della cliente e via con il bottino

LeccePrima è in caricamento