Cronaca Via Licci

Tentano rapina ad un medico. Parte un colpo, ferito il figlio

E' ricoverato all'ospedale di Casarano il 42enne ferito da un colpo vagante durante le concitate fasi di una tentata rapina in casa del professionista, in pieno centro, a due passi dal Comune

L'ospedale di Casarano

RUFFANO - Tentativo di rapina a mano armata, con spargimento di sangue, nel tardo pomeriggio a Ruffano. Tutto è accaduto verso le 17.30, a pochi metri dal palazzo municipale, nei pressi dell'abitazione di un medico in pensione, Mario Stefanò, 80enne, vedovo, al civico 16 di via Licci. Due banditi, entrambi con il volto travisato da passamontagna, hanno fatto irruzione nella villetta armati di un fucile a canne mozze con lo scopo di rapinare l'anziano professionista.

La pronta reazione del figlio del medico, un 42enne che in quel momento si trovava a casa del padre, assente per delle commissioni, ha però respinto l'assalto dei banditi. L'uomo ha sorpreso i banditi nel cortile della villetta e ha cercato di disarmarli. Nella collutazione sarebbe partito un colpo di fucile. L'arma è stata poi recuperata dai carabinieri e verrà sottoposta a tutti gli accertamenti del caso.

Il colpo, esploso verso il pavimento, ha ferito di rimbalzo il figlio del medico in pensione al volto, in particolare sul naso e ad una guancia. L'uomo si trova ora ricoverato nell'ospedale di Casarano, ma le sue condizioni, a detta dei medici, non sarebbero gravi e dovrebbe cavarsela con pochi giorni di prognosi. Subito dopo è partita la caccia ai banditi da parte dei carabinieri della compagnia di Casarano. I militari, in queste ore, stanno perlustrano la zona palmo a palmo perchè i banditi sarebbero fuggiti a piedi, facendo perdere le proprie tracce tra le viuzze del centro.

Gli stessi abitanti della zona hanno provato a bloccare i rapinatori, che però sono riusciti a dileguarsi. Non lontano dal'abitazione i carabinieri hanno rinvenuto i due passamontagna abbandonati dai fuggitivi. Sul luogo sono intervenuti anche gli uomini del reparto investigazioni scientifiche per eseguire i rilievi e isolare le impronte digitali dei rapinatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano rapina ad un medico. Parte un colpo, ferito il figlio

LeccePrima è in caricamento