Cronaca

Rapina, furto e falso: deve scontare oltre cinque anni

I carabinieri della stazione di Corsano hanno arrestato, su ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura, Salvatore Chiarello, 43enne del posto. Svariati i reati commessi, anche fuori

Il carcere di Lecce.-15

CORSANO - Deve scontare un residuo di pena di cinque anni e sei mesi di reclusione e pagare una multa di 2mila euro e per questo i carabinieri della stazione di Corsano hanno arrestato, su ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, Salvatore Chiarello, 43enne del posto. Il provvedimento è scaturito a seguito del cumulo di pene per una serie di condanne per diversi reati commessi dall'uomo.


In particolare, Chiarello deve espiare le pene relative ad una rapina consumata ai danni di un distributore di carburanti di Barbarano del Capo, frazione di Morciano di Leuca, a seguito della quale venne arrestato in flagranza dai carabinieri della stazione di Salve, il furto di un marsupio contenente vari oggetti e del denaro in contante compiuto nell'agosto del 2001 ai danni di un turista che stava godendosi il mare del "Ciolo", nonché diversi reati, commessi nel pesarese dal 2006 al 2007, che spaziano dalla falsificazione di un testamento alla ricettazione. L'uomo è stato condotto presso la casa circondariale "Borgo San Nicola", a Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina, furto e falso: deve scontare oltre cinque anni

LeccePrima è in caricamento