Cronaca Piazza Palio

Punta il coltello contro la commessa. Ma, inseguito, finisce in manette

Un 40enne di Vernole è stato arrestato, nel pomeriggio. Armato di coltello e travisato, ha minacciato la dipendente di un negozio in piazza Palio, per poi fuggire. Ma è stato fermato poco dopo grazie al coraggio della donna

Il negozio rapinato questo pomeriggio

LECCE - Ha messo a segno un colpo nel negozio "Igiene casa persona", a pochi passi dal liceo scientifico statale "Banzi" di piazza Palio, specializzato nella vendita di detergenti e casalinghi, ma la sua fuga è terminata con un arresto.

Andrea Rame, 40enne originario di Vernole è stato, infatti, fermato dagli agenti di polizia della sezione volanti, dopo un inseguimento di alcune centinaia di metri.

Con il volto coperto da passamontagna ed armato di coltello, si è presentato presso l'esercizio poco dopo le 17 del pomeriggio, minacciando la commessa per costringerla a consegnare il denaro contenuto nel registratore di cassa, una somma di circa 150 euro.
Ma la donna, nonostante lo choc, ha chiesto immediatamente aiuto, mettendosi sulle tracce del rapinatore, inseguendolo lungo viale della Libertà. Un agente di polizia ha notato il 40enne ancora con il volto travisato, bloccandolo all'istante e allertando i colleghi della questura leccese.

Accompagnato presso gli uffici di viale Otranto per le formalità di rito, l'uomo è stato trasferito nel carcere Borgo San Nicola di Lecce, su disposizione del pm di turno, Roberta Licci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta il coltello contro la commessa. Ma, inseguito, finisce in manette

LeccePrima è in caricamento