Cronaca Via Atene

Armati, fanno irruzione nelle poste. Poi scappano con mille e 500 euro

Si sono presentati durante la mattinata con il volto travisato e hanno minacciato presenti e impiegati dello sportello. Si sono fatti consegnare i contanti dal personale, per poi darsi alla fuga. Forse con l'aiuto di un complice

L'ufficio postale di Calimera

CALIMERA - Essendo il 27, giorno di pagamenti, forse lo si sarebbe potuto mettere in "conto". Venti minuti prima delle 11 di questa mattina, in due, volto coperto, entrambi muniti di coltello, hanno fatto irruzione nei locali dell'ufficio postale di Calimera, in via Atene, puntando le due lame contro gli impiegati dello sportello, in quell'istante nel clou del lavoro di un giorno non proprio fortunato. Con un'azione fulminea hanno immobilizzato  i presenti, minacciandoli, per poi farsi consegnare i contanti, per una somma di circa mille e 500 euro. Forse 2 mila.

Dopo la fuga dei due balordi, sono sopraggiunti i carabinieri della stazione locale, assieme ai colleghi della sezione scientifica, per effettuare i primi rilievi, utili alla raccolta di elementi utili alle indagini. Nel tentativo di dare un volto ai responsabili dell'accaduto, a stretto giro. I nastri delle immagini del sistema di videosorveglianza potrebbero, intanto, rivelarsi utili - se non determinati - all'attività investigativa.

Un dato, per ora, è certo: i due malviventi sono stati visti scappare a bordo di uno scooter, nella direzione di Castrì di Lecce. Ma non è escluso che, in un secondo momento della fuga, possano aver abbandonato il ciclomotore, montando a bordo di un'auto. Forse guidata da un complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati, fanno irruzione nelle poste. Poi scappano con mille e 500 euro

LeccePrima è in caricamento