Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Piazza Aldo Moro

Con il mitra nell’ufficio postale. Fuggono con l’auto rubata e poi le danno fuoco

In due, intorno alle 10 di questa mattina, si sono presentati nei locali delle poste di Montesano Salentino, dove hanno messo a segno un a rapina. Sono fuggiti a bordo di una Golf, di cui si sono impossessati giorni addietro a Monteroni di Lecce. Il mezzo è stato trovato, avvolto dalle fiamme, in una campagna di Muro Leccese

Foto di repertorio

MONTESANO SALENTINO – Il mitra nell’ufficio postale non ha fatto presagire nulla di buono. Una rapina è stata messa a segno, intorno alle 10,  all’interno dello sportello di Montesano Salentino, in piazza Aldo Moro. Due individui, con i volti  coperti da passamontagna, hanno puntato l’arma contro un dipendente dell’ufficio, e rimediato un bottino in contanti, ancora in fase di quantificazione, ma che si aggirerebbe attorno ai 400 euro al massimo. I due, piuttosto giovani, avrebbero una marca inflessione nord salentina.

Un colpo-lampo, per poi guadagnare l’uscita e montare a bordo di una Volskwagen  Golf, di colore grigio. La coppia di malviventi ha imboccato la direzione nord della strada 275. L’auto, con targa straniera, è risultata rubata due giorni addietro a Monteroni di Lecce, ed è stata ritrovata, alcuni minuti dopo la rapina, completamente avvolta dalle fiamme dai carabinieri della stazione di muro Leccese, nelle campagne del comune messapico.

Sul teatro dell’accaduto, intanto, sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, guidati dal vicequestore aggiunto, Salvatore Federico. Gli inquirenti hanno ascoltato i presenti che hanno assistito all’episodio, nel tentativo di raccogliere quanti più elementi utili sull’identikit dei due autori, ai quali ora è caccia, in collaborazione con i militari dell’Arma della compagnia di Tricase.

L'ufficio subì un altro, singolare colpo nel mese di ottobre del 2011. I malviventi, in quell'occasione, riuscirono ad arraffare una somma di circa mille e 500 euro, che, tuttavia, persero per strada dopo il colpo. Anche tre anni addietro, i malviventi utilizzarono un mezzo poi risultato rubato, una Fiat Uno, sottratto da una via di Miggiano e poi abbandonato per poi fuggire a bordo di un secondo veicolo. Una prassi consolidata, come è stato dimostrato dal colpo di questa mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il mitra nell’ufficio postale. Fuggono con l’auto rubata e poi le danno fuoco

LeccePrima è in caricamento