rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Viale Gioacchino Rossini

In due, incappucciati, nella tabaccheria. Poi la fuga con il bottino

Un colpo è stato messo a segno, intorno alle 20, ai danni di una ricevitoria sulla circonvallazione. Due individui, volto coperto, hanno costretto il proprietario a consegnare il denaro in cassa. Indagano gli agenti della questura

LECCE - Il punto, strategico per la fuga, è stato scelto per l'ennesima rapina messa a segno in serata, intorno alle 20, ai danni della ricevitoria di viale Gioacchino Rossini, a Lecce. Sono stati descritti come alti, magri e, dall'apparenza, molto giovani, i due individui che, approfittando dell'orario di chiusura dell'esercizio, si sono presentati all'interno della tabaccheria. Con il volto coperto dai cappucci imbottiti delle rispettive felpe.

Il fatto che, a detta dei presenti, i due non fossero armati, non è servito a risparmiare al proprietario l'obbligo di consegnare il contante custodito nel registratore di cassa, al momento in via di quantificazione. Poi la fuga, dileguandosi lungo il viale. Sul posto sono intervenuti gli agenti della questura di Lecce, che stanno raccogliendo una serie di elementi utili per tentare di individuare i responsabili del colpo messo a segno, intercettando anche le versioni di eventuali testimoni , presenti al momento dell'accaduto.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In due, incappucciati, nella tabaccheria. Poi la fuga con il bottino

LeccePrima è in caricamento