Momenti di terrore in tabaccheria: con il coltello immobilizza titolare e una donna

L’episodio nel primo pomeriggio di mercoledì, a Parabita. Dopo il colpo, nel quale il malvivente è fuggito con il registratore di cassa, malore per le vittime

Foto di repertorio.

PARABITA – Malvivente solitario fa irruzione nella tabaccheria col coltello in pugno: minaccia proprietario e una donna presente e li costringe a consegnare il bottino. È ricercato dai carabinieri l’autore del colpo messo a segno poche ore addietro.

L’episodio a Parabita, nel primo pomeriggio di ieri. Intorno alle 16, infatti, l’individuo si è presentato nella rivendita e, sbandierando la lama, ha immobilizzato i presenti. Si è impossessato dell’intero registratore di cassa, contenente diverse centinaia di euro, per poi dileguarsi. Pochi secondi in tutto. Sul luogo, subito dopo, i carabinieri della stazione locale e gli operatori del 118. I sanitari hanno infatti dovuto prestare soccorsi sia al titolare, spintonato dal malvivente, sia alla donna in forte stato di agitazione dovuto allo spavento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell’Arma, intanto, si sono messi subito al lavoro, avviando le ricerche dell’uomo. Sono stati recuperati i filmati del sistema di videosorveglianza presenti in zona, alla ricerca di dettagli utili all’attività investigativa. Al momento non si esclude che un complice possa aver atteso il rapinatore nelle vicinanze, a bordo di un'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento