Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Via Gaetano Brunetti

Armati di pistole e fucile in posta. "Prelevano" quasi 10mila euro e fuggono

Si sono presentati in quattro, intorno a mezzogiorno, presso lo sportello di via Gaetano Brunetti, a Trepuzzi. Minacciati i clienti e i dipendenti, sono riusciti ad ottenere un'ingente somma di svariate migliaia di euro per poi fuggire a bordo di una Fiat Uno. Sono ora ricercati dai carabinieri

L'ufficio postale di Trepuzzi.

TREPUZZI – Tre si sono introdotti nell’ufficio postale, il quarto complice li  ha attesi all’esterno, a bordo di una Fiat Uno pronta per la fuga. Intorno a mezzogiorno, una banda ha preso di mira lo sportello di via Gaetano Brunetti, a Trepuzzi, mettendo a segno una rapina che ha fruttato svariate migliaia di euro di bottino. Forse dieci.

Con il volto travisato da passamontagna, e armati di pistola e fucile, i tre individui hanno minacciato i clienti presenti nei locali, costringendo i dipendenti di Poste italiane a consegnare il denaro custodito in due casse. Dopo aver arraffato l’ingente somma, tutti e tre hanno raggiunto l’uscita dove l’altro componente della banda, sempre con il capo coperto, ha messo in moto il vecchio veicolo, dandosi alla fuga, forse verso il brindisino. La strada in cui ha sede  l'ufficio postale, infatti, si ricongiunge  sia lala strada che conduce in direzione Surbo, sia alla statale 16, che sale verso nord, passando da Squinzano.

Potrebbe interessarti: https://www.lecceprima.it/cronaca/ladri-nelle-poste-colpo-grosso-bottino-da-70mila-euro.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/LeccePrimait/112352998793

Sopraggiunti i carabinieri della stazione locale, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, hanno ascoltato tutti i testimoni, ancora in forte stato di choc, dopo l’accaduto, e sono state avviate le ricerche dei quattro rapinatori.

ufficio trepuzzi (3)-2Le forze di polizia della zona, allertate dagli uomini dell’Arma, stanno infatti allestendo posti di controllo sui principali tratti stradali dell’area attorno a Lecce, in attesa di visionare le videocamere di sorveglianza installate lungo le vie di Trepuzzi, che potrebbero fornire indicazioni rilevanti circa il tragitto percorso dalla banda al momento della fuga dalle poste. Queste ultime, peraltro, furono "visitate" dai malviventi due anni addietro quando, nel mese di aprile del 2011, i ladri si introdussero, riuscendo a rimediare un'ingente somma di circa 70mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di pistole e fucile in posta. "Prelevano" quasi 10mila euro e fuggono

LeccePrima è in caricamento