Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Squinzano

Rapina un negozio, ma viene incastrato dalla targa

Indagato un 26enne di Squinzano, ritenuto uno dei due rapinatori di un'attività gestita da un cinese. Un passante ha scorto parte della targa e grazie a quel particolare è stato fermato in centro

Credeva di averla fatta franca, ma non aveva fatto i conti con un passante che era riuscito ad identificare parte della targa e a consegnare quelle cifre, preziose per le indagini, ai carabinieri. A.S., 26enne di Squinzano, ha evitato le manette perché non è stato colto in flagranza, ma dovrà comunque rispondere del reato di rapina in concorso, del quale è stato denunciato. Il giovane, operaio senza precedenti, è ritenuto dagli investigatori il conducente della Opel Corsa nera usata per recarsi sul luogo di una rapina compiuta la sera precedente, intorno alle 21, ai danni di un negozio di abbigliamento sua via Lecce, a Squinzano, gestito da un commerciante di origini cinesi.

L'auto è risultata di proprietà della madre del 26enne, con cui convive. La rapina è stata eseguita durante l'orario di chiusura dell'attività, quando il commerciante ha visto entrare un individuo con il volto celato da passamontagna ed armato di un oggetto contundente, secondo quanto riferito dalla vittima, un piccolo martello. Sotto la minaccia di quell'arma impropria, si è fatto consegnare l'incasso della giornata (circa 300 euro), uscendo dal negozio, infilandosi in un'auto scura che lo attendeva all'esterno, guidata da un complice, e dileguandosi. Un passante, però, è riuscito a scorgere alcune cifre della targa e a consegnarle ai carabinieri, che in questo modo sono riusciti ad avere una lista di possibili autovetture utilizzate.

Sono state effettuate delle combinazioni alfa-numeriche con i dati parziali in possesso, escludendo tutti i mezzi che non collidevano per dimensioni, colore o provincia di residenza dei proprietari, ed arrivando a chiudere il cerchio intorno a ben pochi veicoli. Ieri, nel tardo pomeriggio, una pattuglia ha bloccato nel centro di Squinzano una di queste autovetture, appurando che alla guida vi fosse il complice dell'uomo entrato nel negozio. Le indagini proseguono per scoprire l'altro rapinatore e recuperare i soldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina un negozio, ma viene incastrato dalla targa

LeccePrima è in caricamento