rotate-mobile
Cronaca Botrugno

Rapinarono una tabaccheria: in due confessano, il terzo resta in silenzio

Ai domiciliari sono finiti Paride Antonio Giannuzzi, 20enne di Maglie, e Raffaele Costa, 18enne di Scorrano. Ad arrestarli, questa mattina, i carabinieri della stazione di Nociglia e del Norm della compagnia di Maglie. Il fatto avvenne a marzo a Botrugno

MAGLIE – Finiscono nei guai per una rapina commessa a marzo. Un terzo giovane, chiamato in correità da loro stessi, al momento non è stato colpito però dalla stessa misura. Ai domiciliari sono finiti Paride Antonio Giannuzzi, 20enne di Maglie, e Raffaele Costa, 18enne di Scorrano. Ad arrestarli, questa mattina, i carabinieri della stazione di Nociglia e del Norm della compagnia di Maglie.

I due rispondono di rapina aggravata. Il fatto, ai danni di una tabaccheria di Botrugno, risale alle 20 del 17 marzo scorso. Quella sera in tre, armati di pistola e coltello e con i volti coperti, irruppero all’interno della rivendita di via Cavour, sottraendo circa 500 euro dalla proprietaria.

costa raffaele-2Fuggirono a piedi e raggiunsero poco dopo una Saab, parcheggiata nei pressi. Con quella si dileguarono del tutto. Le indagini hanno permesso in breve di individuare l’autovettura. Da qui, la raccolta di indizi molto importanti a carico dei responsabili, due dei quali, nei giorni successivi, dopo aver capito di essere stati scoperti, hanno reso una piena confessione.

GIANNUZZI Paride Antonio-2Entrambi hanno anche fatto il nome dei complici. Quindi Giannuzzi e Costa si sono chiamati in causa a vicenda, indicando anche il terzo presunto responsabile, che si è avvalso della facoltà di non rispondere e che al momento non è stato colpito dalla misura restrittiva.

A bordo dell’autovettura Saab, di Giannuzzi, sono stati trovati e sottoposti a sequestro un coltello, tre collant di colore nero con fori per gli occhi e due giubbotti con cappuccio.  L’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata emessa il 21 luglio dal gip del Tribunale di Lecce, su richiesta del pm Roberta Licci ed eseguita oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinarono una tabaccheria: in due confessano, il terzo resta in silenzio

LeccePrima è in caricamento