menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinato corriere: gli tagliano la strada e si fanno consegnare i soldi

E' successo in mattinata sulla Specchia Gallone-Poggiardo. Sul posto il commissariato di Otranto. La vittima conduceva un furgone della Garofoli Spa, per consegna di materiale elettrico. Hanno preso anche cellulare e chiavi

POGGIARDO – Paura questa mattina sulla strada provinciale che collega Specchia Gallone (frazione di Minervino di Lecce) a Poggiardo. Erano circa le 10 del mattino, quando un corriere della Garofoli Spa, una grossa azienda nel settore del materiale elettrico, con sede a Modugno e filiali in varie zone del Sud Italia (fra cui diverse nel Salento), è stato affiancato, costretto a bloccarsi e infine rapinato.

I malviventi, due in tutto, sono arrivati  a bordo di una vecchia utilitaria, una Fiat Punto e, secondo un consueto copione che ricorda gli abbordaggi dei pirati, hanno tagliato la strada al furgone, obbligando il conducente a fermarsi per evitare di essere speronato o gettato fuori dalla carreggiata. I due, che avevano i volti in parte travisati, a quanto pare non hanno esibito armi, né da fuoco, tantomeno da taglio. Ciò non significa che potessero averne addosso, ma, stando a quanto in seguito riferito alla polizia dalla vittima, non ne hanno comunque usate.

Certo è che l’uomo, il quale era in quel momento impegnato in una serie di consegne di prodotti, vistosi solo contro due, minacciosi nei toni, e praticamente colto di sorpresa, è stato costretto a cedere alle loro richieste. I malviventi puntavano ovviamente ai soldi incassati durante i vari giri svolti fino a quel momento dal trasportatore (una somma al momento da quantificare), ma non hanno tralasciato alcun dettaglio.

Hanno preteso, infatti, sia il cellulare dell’uomo, chiaramente per ritardare la richiesta di soccorsi, sia le chiavi del suo mezzo, per impedirgli di pedinarli. Una volta fuggiti, il malcapitato è stato costretto a chiedere aiuto a passanti. E’ stato chiamato il 113 e sul posto sono arrivati gli agenti di polizia del commissariato di Otranto, che hanno avviato le indagini e le ricerche dei rapinatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento