Cronaca

Rapinatore bloccato da studente sconterà oltre un anno

I carabinieri della stazione di Ruffano hanno tratto in arresto Marco Romano, 29enne, di Supersano. Nel 2008 a Montesano, con un complice, tentò di strappare una borsa con 5mila euro da una donna

aaa_020-2

SUPERSANO - I carabinieri della stazione di Ruffano hanno tratto in arresto Marco Romano, nativo di Casarano, 29enne, ma di Supersano, in seguito ad un ordine di esecuzione della carcerazione emesso da Procura Repubblica di Lecce, per il reato di rapina in concorso. Romano deve espiare la pena di un anno, cinque mesi e diciotto giorni di reclusione per fatti commessi il 24 luglio del 2008 a Montesano Salentino. Il giovane è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce.

La storia che portò all'arresto di Romano e del suo complice è particolare e vale la pena rinverdirla. Entrambi furono acciuffati da un altro Marco, un ragazzo di Montesano Salentino, all'epoca studente e non ancora 18enne. Quel giorno, il ragazzo vide una donna e sua figlia in difficoltà, per terra, con due energumeni che le mettevano le mani addosso, nel tentativo di rubare una borsa. Lo studente non ci pensò due volte, e iniziò a rincorrerli. Prima ne acciuffò uno, che aveva appena strappato la tanto agognata borsa dalle mani della donna più anziana, consegnandolo ad alcuni muratori, in attesa dei carabinieri. Poi, si mise alle calcagna dell'altro, raggiungendolo in mezzo alle campagne, ormai sfiancato. Anche in questo caso, bloccandolo e consegnandolo ad altri cittadini, appena scesi in strada.


Il gesto non fu da poco, anche perché la donna aveva appena prelevato dall'ufficio postale 5mila euro in contanti, denaro che sarebbe di lì a poco servito per alcune spese in vista dell'imminente matrimonio di un figlio. Le urla dell'anziana attrassero prima la figlia, spinta a sua volta per terra dai malviventi, poi lo studente, un ragazzo aitante, che non si fece intimorire. Marco Romano ed il suo complice furono così presi finalmente in consegna dai carabinieri di Specchia. E ora, per uno dei due, è arrivato il momento di pagare concretamente il conto con la giustizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore bloccato da studente sconterà oltre un anno

LeccePrima è in caricamento