Cronaca

Rapinatori in azione, assaltati farmacia e benzinaio

Due colpi in un'ora. Al distributore di carburanti Ip di Galatone, in via Gallipoli, in tre con pistola e fucile, hanno preso i soldi sottraendo un marsupio. A Lecce derubata attività dei Salesiani

DSCN2354

LECCE - Due rapine nel giro di un'ora, in punti diversi della provincia. Ieri sera malviventi armati sono tornati a colpire in attività commerciali particolarmente esposte ad agguati: una farmacia a Lecce ed un benzinaio a Galatone. Nonostante il dispositivo di sicurezza sia stato rafforzato, negli ultimi mesi, dopo l'escalation di fine anno, con l'arresto di diversi autori di colpi da parte di carabinieri e polizia, ed il sequesto di armi, nuove leve sono sempre pronte a gettarsi in strada. Spesso a caccia di pochi spiccioli. Cani sciolti che fanno particolarmente paura, magari perché inesperti e per questo potenzialmente più pericolosi.

Come i due che intorno alle 20,15, dopo aver calato dei passamontagna sui volti, armati di pistola (chissà se vera o giocattolo), hanno fatto irruzione nella farmacia della dottoressa Anna Clorinda Martina, in via Attilio Biasco. Lunga strada di periferia, in una zona principalmente residenziale, quasi nel punto estremo del rione Salesiani. Zona isolata, di sera, con facili vie di fuga verso Santa Rosa da un lato ed il rione San Sabino dall'altro. I malviventi, dopo aver sottratto circa 500 dal registratore di cassa, si sono dileguati a bordo di un'autovettura di colore grigio (forse condotta da un complice). Un'auto di modello, però, non meglio indicato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Lecce.


Già un'ora prima, però, in via Gallipoli, a Galatone, i militari della stazione locale, erano dovuti intervenire per rilevare un colpo. Messo a segno, nell'occasione, ai danni della stazione di servizio Ip. Tre, in questo caso, le persone viste in azione, tutte con il volto coperto da passamontagna, una delle quali armata di pistola e un'altra nientemeno che di fucile. I rapinatori si sono impossessati del marsupio dell'operaio al lavoro in quel momento, contenente 350 euro, dandosi poi alla fuga a bordo di una Fiat Panda. Auto di cui è stata notata la targa. Ma che s'è scoperto essere stata rubata, giusto pochi minuti prima, in via Miccoli, ad un 78enne di Galatone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori in azione, assaltati farmacia e benzinaio

LeccePrima è in caricamento