rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Via Liborio Romano

Rapinatori “al lavoro” in città: in mezzora prendono di mira i titolari di due locali

Nel primo caso hanno colpito un imprenditore, ferito al sopracciglio per un cellulare. Nel secondo, malviventi in fuga con una somma di circa 400 euro

LECCE – Notte di rapine in città: almeno due quelle denunciate nelle scorse ore. Il primo colpo è stato perpetrato intorno alle due e mezzo, ai danni del titolare del "Club 020" in via Ascanio Grandi. Il locale era ormai in chiusura quando un gruppo composto da una decina di giovani ha raggiunto la vittima in viale Lo Re, nei pressi del multisala, afferrandola per il giubbotto.

I malviventi gli hanno sottratto il telefono cellulare, procurandogli una lieve ferita all’altezza del sopracciglio destro. L’autore del gesto, a detta del malcapitato, sarebbe stato lo stesso che al momento della chiusura del locale avrebbe preteso dalla vittima della cocaina. Si sarebbe dunque presentato nell'esercizio pretendendo della droga, per poi attendere all'uscita la vittima assieme a dei complici.

35ca2e72-b7df-422a-810d-e71ca5c7e95a-2

Questo il racconto, ancora lacunoso, fornito dal proprietario agli agenti di polizia della sezione volanti, sopraggiunti poco dopo. I poliziotti sono ora sulle tracce del responsabile e tenteranno di identificare gli altri coinvolti nell’episodio. Al vaglio degli inquirenti anche le videocamere di sorveglianza installate lungo le vie del centro storico.

Poco dopo, intorno alle 3, il personale della questura leccese è poi intervenuto anche sul luogo di una seconda rapina. A essere preso di mira, questa volta, un venditore di kebab in via Liborio Romano. Dopo essere stato minacciato da tre individui all’interno del suo stesso esercizio, è stato costretto a cedere la somma di circa 400 euro, praticamente l’incasso di una serata di lavoro. Arraffato il bottino, la banda è poi fuggita a piedi lungo le vie dell'isolato. Ma da primi accertamenti non sembrerebbe essere la stessa che ha agito durante la prima rapina. L’attività investigativa è ora nelle mani della squadra mobile del capoluogo salentino. Si cercano, oltre a eventuali filmati utili alle indagini, anche testimoni che potrebbero aver assistito a movimenti sospetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori “al lavoro” in città: in mezzora prendono di mira i titolari di due locali

LeccePrima è in caricamento