Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Rapine ai danni di uno studente e di un'automobilista: inflitti 8 anni e 8 mesi

La sentenza è stata emessa al termine del processo abbreviato nei riguardi di un 56enne leccese. Il giudice l'ha riconosciuto responsabile di due episodi avvenuti il 17 e il 18 marzo scorsi a Lecce

LECCE - E’ stato condannato a 8 anni e 8 mesi di reclusione, più 2.600 euro di multa, Michele Serafino il 56enne leccese arrestato lo scorso aprile dalla squadra mobile, su ordinanza di custodia cautelare emessa dalla giudice Maria Francesca Mariano, perché ritenuto responsabile di due rapine compiute l’una il 17 marzo e l’altra il 18 marzo scorsi a Lecce. 
La sentenza è stata emessa oggi dal giudice per l’udienza preliminare Sergio Tosi all’esito del processo discusso col rito abbreviato che ha consentito all’imputato di beneficiare dello sconto di un terzo della pena. 
L’uomo rispondeva anche di aver portato fuori dalla propria abitazione un coltello con lama lunga 14 centimetri per mettere a segno la prima azione ai danni di uno studente del liceo scientifico “Banzi”. Stando alle indagini, il malcapitato stava parcheggiando lo scooter, un Honda Sh 125, in piazza Palio, per recarsi a scuola, quando si ritrovò di fronte un individuo che gli brandì contro l’arma, intimandogli: “Scendi o ti accoltello”.
Il giorno successivo, invece, a essere presa di mira fu una donna, ferma con l'auto, una Toyota Yaris, al semaforo posto sull’incrocio tra via Bonaventura da Lama e via Libertà; dopo aver aperto lo sportello del mezzo, nonostante la reazione della malcapitata che cercò di opporsi, il malvivente riuscì a impossessarsi della sua borsa, dove all’interno c’erano un telefono cellulare, la somma di 110 euro, documenti ed effetti personali.
Dopo il secondo colpo, gli agenti riuscirono prima a rintracciare il mezzo sottratto allo studente e, poi a ritrovare anche il coltello durante la perquisizione in casa di Serafino che fino a quel momento era il principale sospettato, già noto alle cronache locali. Risale al 2019 il patteggiamento a dieci mesi e una multa di 1.600 euro nell’ambito dell’inchiesta Orione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine ai danni di uno studente e di un'automobilista: inflitti 8 anni e 8 mesi
LeccePrima è in caricamento