Cronaca

Rapinò con i complici un centro scommesse, la pena diventa definitiva

Michele  Spennato, il 21enne di Racale deve scontare tre anni e pagare una multa di 2mila euro. Portato in carcere a Lecce

Il centro scommesse rapinato.

RACALE – Deve scontare una pena residua di tre anni e dieci mesi di reclusione e pagare 2mila euro. E’ finito in carcere, ora che la condanna è diventata definitiva,  Michele  Spennato, il 21enne di Racale che con due complici, assalì nel gennaio scorso un centro scommesse di Casarano.  

L’ordine di esecuzione per la carcerazione a carico del giovane è stato emesso dall’ufficio esecuzioni penali dalla Procura della Repubblica di Lecce. Si trovava già ai domiciliari ed è stato prelevato e condotto a Borgo San Nicola dai carabinieri della stazione di Racale.

SPENNATO MICHELE-3La rapina avvenne per la precisione il 14 gennaio. Ma i carabinieri della compagnia di Casarano, con un’indagine lampo, subito dopo riuscirono ad arrestare Spennato e alti due giovani, recuperando l’intera refurtiva e le armi utilizzate per minacciare il dipendente dell’attività commerciale.  Spennato, peraltro, era l’unico del gruppo incensurato, all’epoca dei fatti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò con i complici un centro scommesse, la pena diventa definitiva

LeccePrima è in caricamento